l'arte di scrivere








Scrivere è un’arte, come disegnare, dipingere, cantare, suonare uno strumento e così via.
Uno scrittore mette tutto se stesso in un semplice foglio, sentimenti,pensieri,emozioni tutte su un semplice foglio bianco.
Per questo amo i poeti e gli scrittori, riescono a mettere loro stessi dentro un quaderno, scrivono come se fosse facile, cosa che non é, lo dico io che sono quel tipo di persona che scrive a fatica sette parole e ne cancella cinque, 
ho capito che basta poco, nell'arte dello scrivere, per comunicare una quantità di cose.
e che, chi riesce a farlo, merita tutta la nostra stima.


"Riempi il tuo foglio coi respiri del tuo cuore"


Ogni evento può essere spremuto, concentrato in una poesia. Ogni fatto contiene in sé una carica che la poesia è pronta e in grado di raccogliere.
W. Szymborska



“Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino. Noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana. E la razza umana è piena di passione. Medicina, leggeeconomia ingegneria sono nobili professioni necessarie al nostro sostentamento. Ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l'amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.” ROBIN WILLIAMS - John Keating




“Ma accorgersi che si era capaci di inventare qualcosa; di creare con abbastanza verità da esser contenti di leggere ciò che si era creato; e di farlo ogni giorno che si lavorava, era qualcosa che procurava una gioia maggiore di quante ne avessi mai conosciute. Oltre a questo, nulla importava.” ERNEST HEMINGWAY





Cominciai a tenere dei diari quando avevo quattordici anni e l'ultima volta che li ho contati erano quasi un migliaio. [...] Nella maggior parte dei casi, però, è raro che io consulti i diari che ho tenuto per gran parte della mia vita. L'atto di scrivere è, di per se stesso, sufficiente: serve a chiarire i miei pensieri e i miei sentimenti. È parte integrante della mia vita mentale; le idee emergono e prendono forma nell'atto della scrittura.
[...] L'atto di scrivere, quando funzione, mi dà un piacere e una gioia diversi da qualsiasi altra cosa. A prescindere dall'argomento che sto trattando, scrivere mi porta in un altrove in cui sono completamente assorbito, e dove dimentico pensieri distraenti, preoccupazioni, ansie e perfino il trascorrere del tempo. Quando mi trovo in quegli stati della mente rari e beati, posso scrivere senza fermarmi finché non riesco più a vedere il foglio. Solo allora mi accorgo che si è fatta sera e che ho scritto tutto il giorno.

                                                        (O. Sacks, In movimento)




Commenti

Post popolari in questo blog

L'arte è figlia della libertà

W.Shakespeare sonetto 116.